Farina apre il 26 aprile 2012. A dicembre 2015, girato l’angolo del ristorante, abbiamo rilevato il vecchio negozio di fotografia e aperto il nostro laboratorio di produzione. Uno spazio che ci ha consentito di lavorare e migliorare il lavoro di produzione della pizza e del pane ed entrare nel mondo del lievito madre.

Questo passaggio rappresenta un grandissimo impegno, con tempi di lavorazione decisamente più lunghi e gestione del lievito madre che deve essere accudito e nutrito come un figlio, ma già dal primo assaggio non puoi che innamorarti del risultato… prodotti più fragranti, gustosi ed altamente digeribili.

Produciamo anche pane fresco con lievito madre, che viene sfornato ogni sera alle 19.15 e, oltre a conservarsi più a lungo, anche dopo qualche giorno mantiene inalterate le sue proprietà organolettiche. Provalo!

La “Farina”

Ecco perché il nome “Farina”, come l’ingrediente principale della pizza.la "pesa" dell'impasto
Farina come i ricordi che ci evoca ogni volta che la stringiamo fra le mani e ne sentiamo il suo profumo fragrante. Farina perché ci regala forti emozioni e ci trasporta nel passato. E’ un po’ questo il criterio di scelta, la selezione dei migliori Mulini del territorio e italiani che offrono un prodotto naturale e di grande qualità. Assaggiale, poi ci dirai (siamo sicuri che lo farai! 🙂
Non utilizziamo Kamut®, preferiamo cereali italiani. 

L’impasto con lievito madre

Seguiamo lunghi tempi di maturazione (minimo 24 H) per rendere l‘impasto più leggero e digeribile. Tutti gli impasti, contengono semplicemente farina, acqua, lievito madre, sale, del buon olio extravergine di oliva ed una buona dose di passione. La pizza è curata da Mauro Faggi.

544417_541824395876987_250642467_nPomodoro 100% italiano

I nostri produttori sono: Cooperativa Campo di Isola del Piano (PU), che, da oltre trent’anni, si adopera per lo sviluppo dell’agricoltura biologica, da quando cioè alcuni agricoltori di Isola del Piano decisero di unirsi in cooperativa per continuare a coltivare i propri campi senza pesticidi, diserbanti o concimi chimici.

Mozzarella “fiordilatte” e mozzarella di bufala

La “fiordilatte” si produce come la mozzarella di bufala, ma con latte vaccino. Con questa definizione, in pizzeria, è più facile individuare il prodotto che viene somministrato nella tua pizza, quindi un prodotto di qualità e origine certa e italiana. La mozzarella di latte di bufala e prodotta dal Caseificio Il Faro di Porto Sant’Elpidio (AP), non è una D.O.P. (si può definire tale solo la “mozzarella di bufala campana”), ma è un ottimo prodotto delle Marche, e per noi è molto importante, quando possibile, la valorizzazione del prodotto locale.

Cosa c’e’ in dispensa

La pasta fresca e tutti i dolci sono fatti “in casa”, a partire dalla materia prima e senza l’ausilio di coadiuvanti o preparati. La cucina è curata da Mauro Farina (si chiama proprio così, non è voluto 🙂.

Il benessere dell’animale è indice di civiltà e qualità

uova bioL’ Olio Extravergine di Oliva è esclusivamente italiano. Le uovautilizzate sono selezionate seguendo un semplice criterio, e cioè devono avere un codice 0 (uova biologiche certificate) o, eventualmente, codice 1 (uova di galline libere di razzolare all’aperto), ed evitiamo il codice 2 e 3 (allevamenti intensivi a terra, al chiuso o in gabbia).
Il codice è la prima cifra impressa nell’uovo.

Il prosciutto crudo, i salumi e le carni bovine sono dell’Azienda Agricola Zavoli di Saludecio (RN) che da più di 50 anni alleva bovini e suini allo stato brado per la produzione di carni fresche, come si faceva una volta, in modo sano e genuino. La salsiccia è dell’ Azienda Agricola Luzi di Sant’Angelo in Vado (PU).

Il prosciutto cotto alta qualità è fatto esclusivamente con una coscia intera disossata di suino, da non confondersi con quei prodotti chiamati “prosciutto cotto” che sono dei “ricomposti” cioè fatti con pezzi vari di carne tenuti insieme dai più disparati ingredienti.

Il pollo è allevato in libertà e nutrito con granaglie bio (e senza farmaci) ed è certificato da agricoltura biologica e allevato all’aperto.

Il pecorino primo sale, fresco e stagionato, le ricotte e i formaggi sono di Cau & Spada di Sassocorvaro (PU). “Pastori per sempre” è la loro presentazione, e dice già tanto. Le loro pecore, che pascolano libere nei loro campi, producono il latte per il caseificio. La filiera corta per eccellenza.