FORNO A LEGNA = EQUILIBRIO

Forno a legna

Quando si avvicina l’apertura il forno a legna prende vita con un carattere tutto suo, parte timidamente per poi avvicinarsi ai nostri 400° e i pizzaioli che devono fare un gran lavoro per domarlo.

Forse dai tavoli non si vede, ma sta qui la parte più complessa della nostra pizza “classica” e “6 spicchi” . Trovare il perfetto equilibrio tra la camera e la piana è un gran lavoro, pensa poi in estate con ‘sto calore che in bocca di forno si avvicina ai 60°.

Perché ha la cupola?

Quasi tutti i forni a legna sono costruiti in questo modo, perché le forme curve aiutano l’aria ad arrivare in tutti i punti del forno. In questo modo, la pizza verrà cotta in modo corretto a prescindere da dove sia posizionata dentro al forno. Inoltre è il metodo di cottura per eccellenza fin dall’antichità ed oggi è indispensabile per chi ama cibi cotti in modo sano e naturale. Il forno a legna è considerato il re della cottura.

Come si differenzia una pizza cotta in forno a legna?

La sua cottura è l’espressione del forno artigianale italiano e quella cottura imperfetta che può sembrare un difetto. In realtà quanto di più bello ha una pizza cotta in forno a legna.

Per tutto il resto c’è la pizza croccante nell’energia del forno elettrico… Ma questo alla prossima puntata.

Prenota un tavolo, ordina una pizza d’asporto o un Pizza Kit!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *